IL CONSORZIO
LA NASCITA DEL NIP

Una speranza per il futuro

Il Consorzio per il Nucleo di Industrializzazione della Provincia di Pordenone, (più avanti denominato Consorzio NIP) viene costituito nel febbraio 1966 ai sensi e per gli effetti dell'art. 16 della Legge 31 maggio 1964, n. 357 (la legge per la ricostruzione dopo il disastro del Vajont) con sede a Maniago, in Via Venezia 18/d. Il Consorzio gestisce 5 aree industriali attrezzate nei comuni di Maniago, Montereale Valcellina, Meduno, Cimolais e Claut, Erto e Casso. La superficie complessiva è di circa 2.500.000 mq, con oltre cento aziende insediate ed un numero complessivo di circa 3.600 occupati.

La costituzione del NIP: una importante risposta delle istituzioni per la ricostruzione del tessuto produttivo e la ripresa dell'economia di un territorio duramente provato dal disastro del Vajont

Fanno parte del Consorzio:

I Comuni di Maniago, Montereale Valcellina, Meduno, Cimolais, Claut, Erto e Casso, Vajont, Andreis, Arba, Cavasso Nuovo, Clauzetto, Frisanco, Sequals, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Travesio e Vito d'Asio
la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pordenone
L'U.T.I. delle Valli e delle Dolomiti Friulane
L' Unione Artigiani di Pordenone
Tutte le aree sono dotate di impianti a rete con acqua industriale e potabile, gas, fognature bianche e nere, depurazione. Nella Z.I. di si trovano il Centro Servizi, dotato di sala riunioni/convegni con attrezzature multimediali, il ristorante/mensa, l’asilo nido consortile, un laboratorio di ricerca sui metalli, gli uffici di Montagna Leader e lo IAL FVG.